MENU

Esportare in Cina & Far East

I4D è specializzata nella più promettente area commerciale del mondo, l’Asia-Pacific.

Un mix di economie, da quelle avanzatissime a quelle allo stadio iniziale di sviluppo, per oltre 3 miliardi di consumatori, prevalentemente giovani e con redditi crescenti.

Esiste un altro sbocco commerciale migliore su cui investire?

Come esportare in Cina

Esportare in Cina e Asia: 4 passi per il successo (e per non sprecare tempo e denaro!)

Molte aziende che desiderano esportare in Cina e in Asia iniziano la loro avventura con la partecipazione a una fiera internazionale. L’evento si conclude con una buona impressione, numerose visite allo stand e la sensazione di tante opportunità.

Tuttavia, una volta tornati in Italia, l’entusiasmo iniziale si spegne. La prima settimana si ricevono 10 email dai contatti conosciuti, la seconda 5, e poi… più nulla.

Tra partecipazione, stand e trasferta per un paio di persone, l’investimento ammonta a circa 10/15 mila euro, ma il ritorno è zero.

L’Asia è un mercato promettente, ma anche enorme e distante, sia fisicamente che culturalmente. Esportare in Cina e nel Far East è certamente possibile, ma è fondamentale pianificare attentamente le azioni e i tempi di intervento. In caso contrario, si rischia di sprecare tempo e denaro.

Per avere successo in questo mercato, sono indispensabili tre elementi:

1. Apertura mentale: è necessario essere pronti a confrontarsi con nuove culture e mercati, e adattare, se necessario, l’organizzazione e i prodotti alle esigenze dei nuovi clienti.

2. Pazienza: i risultati di una strategia di export non sono immediati. Tutte le aziende che hanno avuto successo sui mercati esteri hanno costruito il loro posizionamento con umiltà e tenacia, e non certo in pochi mesi.

3. Investimenti: esportare richiede investimenti, come per qualsiasi altro miglioramento aziendale.

Oltre a questi tre elementi fondamentali, è importante:

  • Effettuare una ricerca di mercato accurata: per capire le esigenze del mercato e della concorrenza.
  • Scegliere i giusti partner locali: per avere una presenza efficace sul mercato.
  • Promuovere adeguatamente i propri prodotti: attraverso campagne di marketing mirate.
  • Offrire un servizio clienti eccellente: per fidelizzare i clienti e costruire relazioni durature.

Esportare in Cina e in Asia può essere una sfida impegnativa, ma con la giusta pianificazione e il giusto approccio può essere un’esperienza molto gratificante e ricca di successi.

Da PMI a leader globale:
I4D Consulting ti accompagna nel tuo viaggio

Esperienza sul campo, contatti locali reali e affidabili, flessibilità, progetto su misura per le specifiche esigenze del cliente.

La personalizzazione del servizio è la nostra forza, possiamo assistere l’impresa nell’intero processo di internazionalizzazione o solo in alcuni aspetti. A seconda delle esigenze, il servizio viene “tagliato su misura” in base agli obiettivi, al prodotto, al livello organizzativo aziendale, nonché ai tempi e al budget assegnato al progetto.

I4D ha l’esperienza di 15 anni di missioni, dall’India alla Nuova Zelanda. Decine e decine di fiere visitate, contatti in quasi tutti i Paesi dell’Asia-Pacific.

Un network di contatti locali affidabili, requisito indispensabile per trovare i partners più idonei a garantire il successo di ogni piano di internazionalizzazione.

Il parere di un grande conoscitore della Cina, Alberto Forchielli: “Tornerò in Cina per vendere, non per investire”.